Cinzia 15/04/2023 Visita: 341

Risi al radicio rosso de Treviso

Image top Risi al radicio rosso de Treviso

Testo in lingua franca italiana:

Un grande classico della nostra cucina veneta, sopratutto dell’inverno, tipico della Marca Trevigiana: il risotto al radicchio rosso di Treviso.  Gustoso e raffinato ma facile da realizzare. Inoltre ottimo per la salute il radicchio rosso di Trevso è un'ortaggio ricco di proprietà antiossidanti e depurative, ottimo alleato per il nostro organismo.
Dosi per 4 persone:  350 gr. di riso qualità Carnaroli, Radicio rosso de Treviso 300 gr., mezza cipolla rossa, olio extra vergine di oliva quanto basta, vino rosso, meglio se Cabernet Sauvignon, un bicchiere da tavolo, brodo vegetale circa 1 litro, Parmiggiano grattuggiato 50 gr. naturalmente sale qb. e se piace un pò di pepe. Tempo cottura MAX 15 minuti.
Procedimento:
Per prima cosa mettete sul fuoco un pentolino di brodo vegetale che vi servirà per cucinare il riso. Lavate il radicchio, tagliatelo a pezzetti di circa 1-2cm di larghezza.  Mettetelo a scaldare in una padella, aggiungete dell'olio di oliva e lo cipolla tagliata a fette sottili. Quando la cipolla sarà ben imbiondita aggiungete il radicchio e un pò di brodo. Lasciate cuocere per qualche minuto fino al completo assorbimento dell'acqua.

Dotatevi ora di una padella dai bordi alti ed iniziate a "tostare" il riso, con un pò di olio di oliva, mescolate e una volta caldo, sfumate con un bicchiere di vino rosso e lasciate assorbire il riso con il vino.  Portare a a  cottura il riso aggiungendo via via il brodo vegetale . A mezza cottura aggiungete il radicchio mescolandolo con il riso. Continuate a mescolare aggiungendo il brodo qb per tenerlo morbido. A termine della cottura del riso aggiungete il grana grattuggiato e lasciate stemperare per un paio di minuti e se piace aggiungete un pelo di pepe. Buon pranzo.